La società moderna.

In questo periodo sono stato un pò lontano dal blog, un pò per non avere ispirazione (non mi piace scrivere tanto per) un pò perchè ho avuto poco tempo. Ma il mio piccolo blog minimalista mi sta sempre a cuore. La moltitudine di argomenti che tratto non favorisce senz’altro la diffusione e la categorizzazione del mio sito, sicuramente mi penalizza, ma chi se ne frega! Non ho alcuna intenzione di fare soldi con Furiadicheb  quindi me la prendo comoda e scriverò solo quando ho davvero qualcosa, per me importante, da dire. Mi rendo conto di essere sempre più un estraneo in questo mondo del 2016. A 30 anni adoro leggere, fare cruciverba (mia nuova passione), stare con poche e fidate persone, evitare posti rumorosi (stando purtroppo in pieno centro tra il trambusto generale è un inferno). Certe volte mi chiedo se ho davvero 30 anni oppure 80! Ma sono fatto cosi, mi piace essere cosi, le persone che conosco non mi stimolano del tutto, non ho alcun piacere ad avere tante persone come amiche (non ho nemmeno un account Facebook proprio per questo). Perchè dovrei rinunciare al mio essere per diventare come la società vorrebbe? Magari son cresciuto male io eppure non ho alcuna invidia di come stanno andando le cose per i giovani di oggi. Per i ventenni, per gli adolescenti. Sono cresciuto in un’epoca in cui l’immagine era meno importante che oggi, la tecnologia stava per prendere possesso dell’essere umano, ma era solo ai primordi. C’era ancora quella semplicità oggi perduta. Ci stiamo isolando, non siamo soli, ma ci stiamo isolando! Non è tutta colpa della tecnologia, figurarsi, è proprio una direzione in cui sta andando la società intesa come mentalità umana. C’è meno consapevolezza e meno intelligenza. Si, parlo proprio di intelligenza, strano con tutto questo progresso eppure la vera intelligenza, il saper vivere e stare insieme, non la vedo. Se prendiamo un qualsiasi giovane di oggi, lo vediamo devastato da sigarette, cannabis e alcool. Stanno tutti col ciuffo perchè cosi dice la moda del momento, si fanno l’abbonamento per comprarsi l’Iphone ultimo se non hanno abbastanza soldi. Eppure ci sono umani che spiritualmente si stanno evolvendo in tutt’altra direzione, la più giusta secondo me:

  • rispettano il più possibile l’ambiente che li circonda
  • rispettano gli animali
  • non si conformano facilmente alla società capitalista del consumismo
  • cercando una via per essere più consapevoli del momento

Li vedo, sono straordinari. Ma non parlo degli animalisti, dei vegani, degli ambientalisti, degli eremiti. No. Questi sono dei folli, che son passati semplicemente da un estremo ad un altro. La via della serenità dell’umano secondo me è nell’equilibrio, è palese che potenzialmente siamo gli esseri più evoluti di questo pianeta, non so esattamente se discendiamo dalle scimmie, in realtà ci credo poco. Ma proprio per questo dobbiamo sfruttare questa nostra potenza per proteggere la Terra e gli esseri che la vivono. Questi umani anticonformisti per ora sono una nicchia in confronto alla massa. Eppure, come disse Galileo, “eppur – qualcosa – si muove”. Voglio essere ottimista.

Blog - Diario di Borbo

Informazioni su Furiadicheb

Nato nel 1985 in una italia ancora lontana dalla crisi del 2000, vissuto, per fortuna, lontano da tutte le tecnologie per 15 anni, purtroppo poi hanno invaso anche me e la mia vita. Ora mi ritrovo in questo sistema, marcio, obsoleto, da cui è impossibile liberarsi, quindi cerco di parteciparvi al meglio. Juventino di fede. Nessuna fede politica e religiosa. Ancora alla ricerca di me stesso, chissà se mai lo troverò. Ho valori importanti che non mi servono a nulla. Lavoro ma giusto per guadagnare qualcosa. Credo nell'amore, quello vero, sincero, appassionato, antico, non quello di oggi. Solo l'amore può salvarci. Nient'altro. Adoro gli animali, sono migliori di noi. Meriterebbero di stare da soli e in santa pace su questa pianeta, senza la presenza del virus umanoide che lo sta distruggendo.

Precedente Ha segnato il più scarso di tutti! #ItaliaSvezia Successivo Ebook Reader: aiutate l'ambiente e la vostra cultura.