In Italia è sempre meglio piangere che ammettere una netta e giusta sconfitta.

“L’evoluzione inciampa” diceva Gabbani nel brano vincitore di Sanremo. Quando arriva una sonora sconfitta per il Napoli contro la Juventus, succede spesso, Darwin avrebbe messo nero su bianco che l’evoluzione non è sempre lineare, talvolta torna indietro. Alcune volte si arresta a livelli primitivi, basti osservare gesta di taluni personaggi tifosi del napoli (a citarne alcuni tipo Alvino, Varriale, Diego Maradona padre e figlio). Ma siamo nell’ordine delle cose nel calcio italiano che tanto smuove gli animi patriottici (poi invece la nazione è allo sbando puro). A me dispiace, bisognerebbe fare sempre tesoro delle sconfitte giuste e pesanti subite, permettono di imparare e migliorarsi. Ma quando i piagnistei arrivano persino dagli addetti ai lavori, beh, a quel punto le mie ultime speranze svaniscono nel nulla. L’evoluzione si è arrestata. Darwin piangerebbe a vedersi, a sentirsi parte dello stesso genere umano. In Italia vige la regola dello “gnegne”. Se ti lamenti ti crei l’alibi dei tuoi fallimenti.

Blog - Diario di Borbo, Coppa Italia , , , , ,

Informazioni su Furiadicheb

Nato nel 1985 in una italia ancora lontana dalla crisi del 2000, vissuto, per fortuna, lontano da tutte le tecnologie per 15 anni, purtroppo poi hanno invaso anche me e la mia vita. Ora mi ritrovo in questo sistema, marcio, obsoleto, da cui è impossibile liberarsi, quindi cerco di parteciparvi al meglio. Juventino di fede. Nessuna fede politica e religiosa. Ancora alla ricerca di me stesso, chissà se mai lo troverò. Ho valori importanti che non mi servono a nulla. Lavoro ma giusto per guadagnare qualcosa. Credo nell'amore, quello vero, sincero, appassionato, antico, non quello di oggi. Solo l'amore può salvarci. Nient'altro. Adoro gli animali, sono migliori di noi. Meriterebbero di stare da soli e in santa pace su questa pianeta, senza la presenza del virus umanoide che lo sta distruggendo.

Precedente Un Napoli più pericoloso in trasferta che in casa Successivo Essere anti-Juventino...