Mancano ormai pochissime ore e inizieremo l’anno senza Axel Witsel! La Cina e i suoi soldi hanno avuto ancora la meglio e io dico….. meno male! Era più di un anno che speravo “la capigliera” belga non venisse alla Juventus. Un modesto giocatore che non avrebbe apportato nulla di più nel centrocampo bianconero. Siamo già pieni di Rinco….n, Sturaro, Asamoah e Lemina che metterci pure un Witsel sarebbe stato inutile. Un giocatore che in tutta la sua mini carriera (28 anni e già va in Cina dai soldi) non ha mai dimostrato di appartenere ad un livello elevato, portato in alto più dai suoi capelli (come il suo conterraneo Fellaini) che dalla sua bravura tecnica. In serie A di “Witsel” ce ne sono a valanga, per di più sono italiani e hanno ampi margini di miglioramento e non ultimo tengono alla maglia più dei soldi cinesi. Fossi in Marotta assalirei l’Atalanta per portare subito a Torino Gagliardini, classe ’94 con un potenziale elevato. Il ragazzo aspetta solo la chiamata di una grande italiana per crescere definitivamente. Perchè sprecare risorse di tempo ed economiche per un modesto 28enne attaccato ai soldi come il belga invece che puntare su risorse italiane che sono sempre sinonimo attaccamento alla maglia e serietà ? Come dicevo da giorni appena sentivo la sirene cinesi che chiamavano Witsel “Speriamo se ne va da Tevez pure lui!”. E, fortunatamente cosi è stato.

Ps. In foto Witsel che saluta i tifosi bianconeri (olè!)

Pps. Finisce il 2016, non so per voi come è stato l’anno, comunque sia, spero che sia un 2017 pieno di pace e serenità. Più amore per tutti. #FinoAllaFineForzaJuventus