E’ Pjaca l’uomo della vittoria. E’ una vecchia signora da trasferta double face, se in Campionato sono arrivate ben 4 sconfitte fuori dalle mura amiche, in Champions nessuno sta facendo meglio della Juventus, sempre vincente in terra straniera. Anche ieri ad Oporto nessuna storia, tutto si mette bene dopo appena 30 minuti, Telles (ex interista, sono sempre loro) si mette in testa di eliminare fisicamente i giocatori bianconeri con due entrate da urlo, erano due “arancioni”, l’arbitro opta invece semplicemente per due gialli. Espulsione sacrosanta, follia del giocatore portoghese. Da quel momento in poi, la Juventus, che stava già cominciando ad imprimere il suo ritmo e il suo maggior tasso tecnico, ha avuto la strada spianata. Il gol arriva solo dopo l’ingresso di Pjaca, su un assist del difensore portoghese. Il resto è tutto in discesa. Risultato di enorme importanza.

Ma veniamo ai voti per i ragazzi:

Buffon: s.v. inoperoso, mai davvero pericoloso il Porto, quando riusciva a tirare verso Gigione, la palla andava verso la tribuna.

Lichtsteiner 5.5 non ha fatto una grande partita nel complesso, come sempre però corre tanto, sfiancandosi, tanto che deve essere sostituito da Alves. Dani Alves 6 ha il merito di raddoppiare inserendosi per bene in area, il resto è pure amministrazione per uno come lui.

Barzagli 6.5 impeccabile, facilitato come Chiellini dalla minor presenza di portoghesi nella sua zona.

Chiellini 6 vedi Barzagli.

Alex Sandro 7 dirompente, primi 20 minuti di poca propensione alla spinta, con l’uomo in più diventa impressionante, non lo tengono, si sente libero di affondare come e quando vuole. Crack!

Pjanic 8 Migliore in campo anche se Pjaca ha diritto di essere il Man Of The Match però Miralem è il fulcro del gioco, sin dall’inizio, lo lasciano libero di ricevere palla e impostare sin dal primo minuto. Che errore! 

Khedira 7 Copre Pjanic in difesa e si inserisce in attacco, partita impeccabile, sfiora un gol meritato nel secondo tempo. Marchisio s.v.

Cuadrado 6 non la miglior gara del colombiano, fa il suo compitino ma a Cuadradone gli si chiede ben altro, eppure era ben riposato! Pjaca 8.5 decide la partita e forse la qualificazione, che altro voto potrebbe prendere? Peraltro nemmeno facile tirare cosi!

Dybala 5.5 non è una bocciatura la mia, d’altronde quel palo ancora grida vendetta, eppure il talentino dimostra ancora una volta che nel nuovo modulo fatica a trovare la posizione per buona parte della gara contro qualunque avversario.

Mandzukic 5 Marione non poteva reggere quei ritmi. Si sapeva, era fisiologico un suo calo. Ed è arrivato. In attacco è impalpabile, in difesa il suo compito lo porta a casa.

Higuain 5.5 Sul Pipita c’è sempre il classico dubbio “se fosse stato servito di più?”, in effetti tocca davvero pochi palloni, cosi un giocatore come lui si auto annulla, non prende la sufficienza solo per questo.

PORTO-JUVENTUS 0-2

RETI: 27′ st Pjaca, 29′ st Dani Alves

PORTO
Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Marcano, Alex Telles; Danilo; Herrera, Ruben Neves (15′ st Corona), Brahimi (28′ st Diogo Jota); Andre Silva (30′ pt Layun)
, Soares
A disposizione: Sa, Boly, Andre Andre, Torres
Allenatore: Espirito Santo

JUVENTUS
Buffon; Lichtsteiner (28′ st Dani Alves), Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (22′ st Pjaca), Dybala (40′ st Marchisio), Mandzukic; Higuian
A disposizione: Neto, Dani Alves, Asamoah, Benatia, Rugani
Allenatore: Allegri

ARBITRO: Brych (GER)
ASSISTENTI: Borsch (GER), Lupp (GER)

QUARTO UFFICIALE: Foltyn (GER)

ARBITRI D’AREA: Dankert (GER), Fritz (GER)

AMMONITI: 25′ pt Alex Telles, 27′ pt Alex Telles, 47′ pt Maxi Pereira, 5′ st Lichtsteiner, 40′ st Herrera, 45′ st Marcano
ESPULSI: 27′ pt Alex Telles