Oggi in teatro:

  1. Buffon nello spogliatoio grida i compagni “In serie A si scansano. in Champions no!”
  2. Dybala infortunato e nonostante tutto pensa a giocare a basket

Firmato: G.B. Olivero inviato per la Juventus della Gazzettadellosport.

Articolo brivido. Non riescono proprio a farmi pentire di non comprare la Gazzetta da 15 anni orsono.

Non ci fosse altro da aggiungere se non che come al solito, grazie anche ai boccaloni anti Juve sparsi per l’Italia, su una “non notizia” è scoppiato il caso. In realtà nel bel paese (che fù!) queste situazioni non sono affatto nuove. Succede per lo sport, per la politica, per la cronaca rosa, niente di nuovo all’orizzonte. Ma rimaniamo a noi. Mi immagino Buffon che grida nello spogliatoio davanti ai suoi compagni che “in serie A si scansano”, parola CASUALMENTE ultimamente molto in voga tra gli anti juventini italiani. E…. toh! Buffon la va a gridare proprio nel post Juventus-Lione. Ma non è tutto, l’articolo di G.B.Olivero (che sarebbe costui ,il capellone link ) contiente la summa teologica, la prima legge cardine del giornalismo ossia “mi hanno detto” “ho sentito che” “parola più parola meno”. Roba che se a scuola di giornalismo scrivi un articolo del genere devi munirti di carta perchè i professori ti riempiranno di sputi. Non parliamo poi della reazione del giornale rosa a nome del direttore e del vicedirettore. Dopo i numerosi e migliaia di attacchi (giusti) da parte del tifo bianconero, lo staff della carta rosa, rincara la dose, confermando MA SENZA MAI DIMOSTRARLO, l’articolo di Olivero. La Juve in una nota abbastanza inutile a mio avviso, smentisce ufficialmente la questione “avendo appurato la non veridicità dopo indagini interne”. Intanto dopo 24 ore sui social continuano gli sfottò verso il giornale colorato. Penso che le vendite continueranno a calare, come sta succedendo ormai da anni. E’ chiaro a tutti (o almeno a chi usa un pò di materai grigia) che Buffon non ha detto o usato terminologie del genere. Alla Juventus ci sono confronti duri è vero, ma di certo non vengono poi spifferati ai quattro venti. Fossi stato un amministratore delegato della Juventus avrei aderito a vie legali visto che stiamo parlando di chiara diffamazione ai danni del gruppo bianconero e delle squadre che affrontano la Juventus. Ma accetto di buon grado il fatto che la società bianconera non lo abbia fatto. Evidentemente, a ben ragione, ritiene la cosa talmente cabarettistica che non vuole perderci tempo prezioso. Ma siamo in Italia, gli anti Juve non cercano altro che alibi per giustificare anni di delusioni. E la gazzetta è l’artefice principale di tutto questo. Come dimenticare ai tempi di farsopoli il ruolo da protagonista della carta rosa? Ricordo bene come circolava insistentemente tra i vari forum (allora i social erano agli albori) tante immagini come questa:

nogazzetta

A questo punto mi chiedo La Gazzetta, che continua a perdere lettori di mese in mese, dovrebbe chiedersi perché la credibilità di quel giornale è venuta meno in questi anni. Dovrebbe chiedersi che tipo di lavoro stanno offrendo. Sicuramente non lo faranno. A loro va bene cosi. A noi anche, in fondo quelli che perdono introiti sono loro.