Quando ho aperto il blog, molto tempo fa, mi ripromisi di scrivere articoli ogni tre giorni, una sorta di piano editoriale. Non volevo tralasciare il mio blog vuoto ma al tempo stesso non volevo riempirlo di articoli vuoti cosi giusto per farlo. Pensai che questa, quindi, sarebbe stata una buona idea. Il mio primo post risale a Marzo 2014, quasi due anni fa. Voglio un blog dove ci possano essere spunti di riflessioni per tutti, sui temi più disparati. Importanti e non. Mi sono reso conto invece che non posso programmare gli articoli. Essendo un blog amatoriale non è soggetto ad alcun obbligo di pubblicazione. Cosi scriverò solo quando avrò cose davvero buone da dire e da urlare. Ritengo opportuno quindi scrivere sull’ennesima porcata di questo governo Renzi, guidato da furfanti incalliti: il famigerato CANONE RAI IN BOLLETTA!

Partiamo da un presupposto: perchè si chiama “canone Rai” se in realtà è la tassa di possesso di un qualsiasi apparecchio audiovisivo atto a ricevere un segnale televisivo? Ecco la prima incongruenza. Potreste dire che è solo un titolo di una tassa governativa. Vero, nei fatti è cosi. Ma la maggior parte degli italiani pensa che invece sia un contributo annuale per mamma RAI! Ed in effetti mi verrebbe da chiedere A CHI vanno questi soldi, perchè se in realtà vanno proprio alla rete pubblica allora non possiamo nemmeno parlare di tassa di possesso della TV. Sarebbe effettivamente un canone di abbonamento alla RAI! Avete capito? La confusione regna sovrana. Già qui, di per sè, dovremmo ben comprendere come sa sempre questa tassa sia una follia assoluta. Un regalo allo stato/RAI. Soldi buttati. Avrebbero avuto più fegato a proporre una tassa contributiva per le casse statali. Li avrei apprezzati di più. Invece no, si nascondono dietro questo giro di parole e significati, ti rincretiniscono che tu non hai altro da fare che pagare. L’altro punto, dove si crea il peggior precedente, è l’abbinamento con la bolletta della luce. Una vigliaccata in stile Renzi. Non si è mai visto mettere alle corde cosi una persona obbligandola a pagare una tassa di cui non si sa nulla di quale sia il servizio (eh si perchè io ricordo sempre a tutti che le tasse si pagano in cambio di un servizio, in questo caso qual’è?). A questo punto mi aspetto che in poco tempo venga abbinato il Bollo Auto alla bolletta del gas! Non mi meraviglierei più di nulla. Sono il primo a dire che le tasse sono importanti, ma devono avere un senso, un perchè. Qual’è il servizio che si usufruisce pagando il Canone RAI? Qualcuno lo sa? E’ la Rai? E se fosse la RAI perchè, vista l’enorme mole di canali gratuiti, non posso decidere di non pagare il canone, continuando comunque a vedere la TV?

Io davvero spero con tutto il mio cuore che gli italiani continueranno a non pagare. questa tassa spregevole, magari facendo la dichiarazione di non possedere un televisore. Lo spero davvero.