Nonostante abbia segnato alcuni gol di pregevole fattura, sfiorato altri (come contro l’Inter!) che se ci riusciva avremmo gridato al nuovo Messi, Paulo Dybala nel nuovo modulo di Allegri, a livello di prestazione, non sta rendendo come dovrebbe e vorrebbe. I motivi possono essere diversi. Purtroppo però la sua posizione è a dir poco fondamentale nella Juventus di oggi, il compito di Paulo è quello di saltare l’uomo e creare quindi spazio agli altri attaccanti che girano intorno a lui, da quando si trova in quella posizione, non riesce più a farlo. Anche la sua “media passaggi riusciti” è peggiorata notevolmente, è innegabile che in quella zona del campo, Dybala, venga attaccato da almeno due uomini, raramente si trova a guardare la porta, quasi sempre si ritrova di spalle a lottare contro una ragnatela di uomini che non gli lasciano un cm di spazio. Sta subendo questo nuovo modulo, è innegabile. Non credo, come dicono alcuni, sia un problema legato al rinnovo del contratto. Questo avverrà e come ha detto Marotta “si dovrà aspettare fine mese per mettere nero su bianco”. In serie A, con le difese chiuse, Paulo continuerà a trovare difficoltà, fino a quando non riuscirà a trovare il bandolo della matassa, ma in Champions potrà fare la differenza come pochi, lì gli avversari ti affrontano a viso aperto, non c’è niente da difendere. Col Porto sono sicuro Paulo Dybala giocherà una grande partita. Sperando che insieme a lui, lo faccia anche tutta la Juventus! #FinoAllaFine