La prima delle due trasferte bianconere è andata, il Crotone si arrende dopo 60 minuti di gioco (giocavano tutti dietro la palla i calabresi). Ora tocca al Cagliari. Trasferta storicamente difficile, una di quelle in cui la Juve ha sempre fatto fatica. L’atteggiamento dovrà pero essere diverso. Se è vero che il Crotone per resistere 60 minuti ha dovuto rintanarsi totalmente dietro la palla, il Cagliari ha dalla sua più storia e ardore e giocatori più preparati per affrontare la Juventus in casa loro. Non possiamo abbassare troppo i ritmi. Penso che Allegri metterà la formazione migliore in terra sarda. Rientrerà Pjanic e forse riposerà Khedira per dare spazio a Marchisio. Tornerà anche Cuadrado, Pjaca gli lascerà il posto. Riguardo al croato continuo a credere sia uno dei talenti più forti d’Europa. Alla Juve però avrà bisogno di tempo, forse tutta la stagione per imparare la mentalità con cui si gioca in una grande squadra. Potrebbero esserci delle chance anche per Benatia di fianco a Bonucci. Ricordiamo che il calendario bianconero sarà colmo di partite importantissime, dopo il Cagliari avremo il Palermo in casa e dopo ci sarà la sfida di Champions a Oporto. Quindi Allegri dovrà gestire bene queste due prossime gare per non arrivare alla gara di Champions con i giocatori stanchi. Ci sarà sicuramente una mini rotazione e a turno con Cagliari e Palermo in tanti riposeranno. La stagione bianconera sta entrando nel clou! #FinoAllaFine