Se andiamo ad analizzare un pò il calendario bianconero, quella contro l’Inter sarà una delle partite chiave per la rincorsa allo scudetto Leggenda (ssshh non diciamolo che porta sfiga!) Non avevo ancora seguito i prescritti dopo la sconfitta a Milano ad inizio campionato. Contro la Lazio hanno obbiettivamente giocato malissimo e se i biancocelesti avessero terminato la gara con uno 0-3, nessuno avrebbe potuto dir nulla. Ma hanno negli esterni le loro armi di forza, Candreva è attualmente colui che ha fornito più cross in serie A, ma quello che stupisce più di tutti e Perisic, corre per tutta a gara, è l’anima della squadra, altro che Icardi (che puntualmente segnerà il suo gollettino contro di noi). Bisognerà quindi fare estrema attenzione soprattutto perchè noi sulle fasce proporremo ancora la coppia super offensiva Marione-Juan (non proprio grandi difensivisti anche se si applicano bene). Dalle ultime potrebbe restare fuori Pjanic e dar spazio ad un duo di centrocampisti nettamente più equilibrato e fisico come Khedira e Marchisio, quindi Allegri potrebbe formulare la squadra con un atteggiamento diverso e meno spregiudicato rispetto alle due precedenti uscite vittoriose. La differenza per noi verrà sempre dai tre elementi chiave che possono spezzare l’equilibrio: i due terzini Licht e Sandro e soprattutto Dybala lì in mezzo alle linee a creare l’uomo in più per poi azionare Higuain sempre pronto a timbrare la giornata lavorativa! (chissà se il tifoso del Napoli si è davvero privato del suo organo riproduttivo, certo, dopo la figuraccia nazionale, avrebbe dovuto!). Sarà una bella gara più si avvicina e più sento l’avvicinarsi del nemico storico, quello che ha provato a distruggerci e ora con #LaPotenzaDiSuning prova a dominare il mondo (bah!). Che vogliamo fare? Glielo permettiamo?

In foto uno dei tanti ricordi “onesti”.

Ps. sono curioso di osservare la coreografia della curva bianconera, sono sempre cosi goliardiche!