Quando ho visto la formazione, ho pensato “Allegri non sta bene si è dimenticato di schierare il centrocampo!”. In effetti neanche in partita si è visto. Eppure la Lazio non ha segnato nemmeno un gol e soprattutto non ha creato occasioni nitide verso Buffon. Da tempo non si vedeva una squadra cosi piena di spirito di sacrificio, forse questa formazione è servita proprio a questo: dimostrare ai ragazzi che se volevano vincere oggi, dovevano sacrificarsi. Se è cosi, CHAPEAU ad Allegri! Una mossa davvero astuta la sua. Dybala, Higuain, Mandzukic, Cuadrado, Pjanic, praticamente cinque attaccanti schierati in campo tutti in una volta. Ma la Juve oggi è stata un tutt’uno, si aiutavano, correvano come matti, volevano vincere questa partita. Quindi mi chiedo perchè non sia sempre cosi (????). Perchè non ci si presenta sempre con lo stesso atteggiamento mentale, che distingue le grandi squadre, da quelle normali. Io oggi sono contento ma se la reazione era preventivabile, bisogna ora capire se diventerà una costante, soprattutto in trasferta dove si è perso tanto, Sassuolo, Crotone e Cagliari saranno partite da non steccare (!) Ora ci attende la nostra bestia nera stagionale, il Milan. I rossoneri cominciano a rallentare in campionato, hanno perso parecchi punti per strada nelle ultime gare, ma contro la Juve cacciano aggressività e spirito di combattimento. Guai a presentarsi alla Stadium mercoledì come a Doha cari bianconeri!!

Questo il tabellino:

JUVENTUS-LAZIO 2-0

RETI: Dybala 5′ pt,  Higuain 16′ pt

JUVENTUS
Buffon; Lichtsteiner (29′ st Barzagli), Bonucci, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala (37′ st Rincon), Mandzukic; Higuain (41′ st Pjaca)

A disposizione: Neto, Audero, Rugani, Dani Alves, Hernanes
Allenatore: Allegri

LAZIO
Marchetti; Patric, De Vrij, Wallace, Radu (15′ st Lukaku); Parolo, Biglia (15′ st Djordjevic), Milinkovic-Savic; Felipe Anderson, Immobile, Lombardi (21′ st Murgia)

A disposizione: Strakosha, Vargic, Bastos, Hoedt, Leitner, Vinicius, Luis Alberto
Allenatore: S. Inzaghi

ARBITRO: Massa
ASSISITENTI: Passeri, Marzaloni
QUARTO UFFICIALE: Barbirati
ARBITRI D’AREA: Tagliavento, Celi

AMMONITI: 13′ pt Radu 26′ pt Immobile, 38′ sr Parolo